Organizzazione aziendale snella

Sentiamo sempre più parlare di Lean Organisation, Lean Production o Lean Office. Ormai questo termine è sempre più utilizzato dalle aziende di grandi, medie o piccole dimensioni. Cerchiamo ora di capire meglio che cosa si intende per “organizzare la propria attività in ottica lean” e soprattutto comprenderne i benefici.

Organizzare la propria attività seguendo i principi alla base della Lean Organisation significa eliminare gli sprechi insediati all’interno dei processi aziendali. Generalmente questi sprechi non sono visibili, raramente si palesano e quando lo fanno si dimostrano essere in procedure interne, spesso dettate dalla consuetudine.

Gli sprechi e le inefficienze sono come un virus, infettano l’azienda invadendo gli organi interni.

L’affermazione di cui sopra sfata il mito che gli sprechi si trovano solo nel reparto produttivo, ovviamente nelle aziende di produzione le inefficienze saranno maggiormente annidate in quel reparto ma ciò non esclude che siano presenti anche nell’ufficio tecnico, nell’ufficio commerciale oppure in amministrazione.

Un altro mito da sfatare è che le inefficienze siano solo frutto dell’errore umano. Si, gli sbagli commessi dalle risorse interne e/o esterne all’impresa possono recare ritardi e conseguenti sprechi ma questi ultimi non sono di certo i soli.

Quindi cosa sono gli sprechi?

“Si dicono sprechi tutte quelle attività che aggiungono costi, ma non aggiungono valore”

All’interno di Toyota è stata stilata la lista dei 7 sprechi:

  1. produzione in eccesso (produrre più del dovuto)
  2. eccesso di scorte
  3. movimentazioni non necessarie
  4. difettosità
  5. attività non necessarie nel processo
  6. movimentazioni umane non efficienti
  7. tempi morti

Come risolvere questo problema?

La soluzione è: smontare ogni singolo/a processo/attività, analizzare e mappare tutti i processi interni e, infine, riassemblare il tutto in ottica Lean.

2018-03-27T16:17:29+00:00