Sicurezza in azienda come fonte di reddito?

sicurezza in azienda

La sicurezza in azienda è una condizione che il datore di lavoro deve fornire nel rispetto di tutti coloro che lavorano internamente all’azienda. Il legislatore interviene sul tema tramite il Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro dettando le misure di prevenzione e protezione per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs n.81 del 2008).

Le norme da rispettare sono molte e, sebbene le responsabilità siano state divise tra le diverse figure di competenza, le cose da tenere sotto controllo sono sempre più.

Secondo un’indagine condotta da Cineas (Consorzio Universitario fondato dal Politecnico di Milano) e Mediobanca, si è rilevato che tra i rischi maggiormente percepiti dalle aziende c’è l’adempimento degli obblighi normativi tra cui la sicurezza sul lavoro e la responsabilità civile per difettosità di prodotto[1]. Continuando ad incrociare i dati, l’indagine ha riportato anche il seguente risultato: le aziende che hanno imparato ad intraprendere una gestione trasversale dei rischi ottengono una performance migliore in termini di ROI.

Adolfo Bertani, Presidente di Cineas, riassume così:

il rischio non è in sé negativo, è solo sbagliato ignorarlo, ma chi lo gestisce avvedutamente gode di migliori redditività nella propria azienda: +38% rispetto a chi trascura il problema

Tornando alla domanda iniziale comincia ad apparire più chiara la risposta. La gestione trasversale dei rischi non è ancora molto diffusa ma questa best practice inizia a farsi strada tra le realtà italiane consapevoli che, con l’approccio giusto, si ottengono visibilmente risultati più performanti.

Prendendo in oggetto la sicurezza in azienda e consultando le normative sull’argomento, si può scoprire che attuando una gestione della sicurezza supplementare ed eseguendo dei particolari interventi come: raccogliere e analizzare sistematicamente gli infortuni, adottare una procedura per la verifica dell’efficacia della formazione con dei test, effettuare specifica formazione dei lavoratori oltre a quanto previsto dalla normativa vigente, si ottiene una riduzione del tasso medio di tariffa INAIL conseguendo un risparmio considerevole.

Questo esempio mette in evidenza come, implementando i processi aziendali con azioni preventive, favorisce il miglioramento continuo delle organizzazioni permettendo di sviluppare ed attuare strategie per migliorare la maturità della gestione.

Gestire tutti gli obblighi di legge più le implementazioni volontarie relative alla sicurezza diventa impegnativo; molte aziende decidono di rivolgersi a consulenti esterni come società di servizi per la sicurezza, mentre altre preferiscono dotarsi di una struttura interna dedicata[2]. Qualunque sia la preferenza non ci sono dubbi: la sicurezza in azienda, anche se indirettamente, è fonte di reddito.

[1] Carlo Andrea Finotto, “Le imprese capaci di gestire i rischi corrono più veloci”, Il sole 24 ore, 27 settembre 2016

[2] SPRO Sistema Integrato

2018-06-15T15:05:43+00:00